itesen

Fashion and illustration

Creado el aprile 8, 2016 por Paola Castillo

Primavera Estate 2017: Colori, Materiali e Accessori (seconda parte)

Ecco le nuove tendenze Primavera Estate 2017.

Questo post è il risultato di un’attenta ricerca fatta da Milano Unica (il Salone del Tessile all’interno del quale vengono presentate le collezioni dei tessuti e accessori per l’abbigliamento). Qua ci sono i trend per la prossima stagione Primavera Estate 2017 divisi in quattro temi. Ogni tema è pieno di novità e concetti diversi, perciò ho voluto dividerli in quattro articoli diversi e per ogni uno ho preparato dei Moodboards personali con tutta l’informazione in modo che tu possa farti un’idea chiara per che tu possa sviluppare con facilità la tua propria collezione.

Tendenze Primavera Estate 2017:

Pochi giorni fa abbiamo parlato del tema ABBISI: Le profondità come ispirazione e oggi, vedremo le caratteristiche principali del tema NATURA E ARTIFICIO: Mosaico di paesaggi geometrici reali e artificiali. Ispirato da una visione dall’alto, una mappatura aerea di diverse zone del mondo che mostra disegni geometrici di paesaggi naturali dai contorni precisi, interrotti dall’intervento umano ovvero da tagli urbani e rotture di cemento. Ciò che è artificiale è reale tanto quanto il naturale.
Tra il vero e il falso, tra l’immensità del mare e le megalopoli, c’è una complicità governata dalla passione umana.

COLORI

Il verde e il grigio si contrappongono nei cromatismi, un TURBULANCE e un CHATEAU GRAY descrivono gli elementi urbani cosi come il PARASIALING, il GRANITE GREEN e il PALM descrivono la parte naturale.
Delle tonalità aranciate tagliano questa sinfonia. 1-tendenze-primavera-estate-2017-by-paola-castillo

MATERIALI:

Sono naturali, delicati e impalpabili arricchiti da interventi laser e gommature. Le stampe sono sfumate e rappresentano elementi terrosi.
Il camouflage ha carattere urbano: Una natura più metropolitana definita dai colori tecnici mentre un nuovo concetto di stampa e jacquard viene realizzato con le mappe terresti prese dall’alto.
Perfino un classico come il tweed viene proposto in versione urban con aspetto camaleontico ottenuto da un mix di diversi materiali.
Il jersey sarà armaturato e doppiato con filo in rilevo dando vita a giochi geometrici.
Sull’ecopelle a stampa pitone saranno sovrapposti elementi foliage o motivi animalier per esprimere l’idea di natura e artificio.2-tendenze-primavera-estate-2017-by-paola-castillo

ACCESSORI:

Effetti 3D sono presenti sia sul bottone, lucido e cangiante, nelle tonalità del grigio urbano mixate a quelle vegetali, sia sul nastro che presenta rilievi e incrostazioni.
Il silicone è mixato alla tela e alla rafia per creare oggetti come chiusure e fibbie.
Il nastro in silicone con gomma frastagliata è uno degli elementi più innovativi di questa proposta.
Il labelling rispecchia l’uso dei materiali che caratterizzano il tema di «Natura e artificio» e pertanto saranno un mix di elementi rubati alla vegetazione e di inserti hi-tech.

LAVORAZIONI:

Le texture naturali sono reinterpretate attraverso speciali intrecci.
Le reti ispirano anche una nuova idea di stampa in cui sono quasi ingabbiati elementi naturali mentre le pixellature risultano artificiali.
Il pizzo è laminato e presenta zone in rilevo, una vera novità nell’ambito del tessuto.
Le garze sono tinte e doppiate così come le stampe tropical subiscono interventi di sovrapposizioni.
Il porfido, in particolare e la pietra, in generale, diventano materiale jolly sia per il tessuto sia per l’accessorio.3-tendenze-primavera-estate-2017-by-paola-castillo

Cosa ne pensi di questo tema? Ti piace come fonte di ispirazione per la prossima stagione Primavera Estate 2017? E come ti sembra la palette dei colori? A me personalmente sembra un po’ monotona, ma penso che per l’interpretazione del tema è sicuramente giusta. Trovo molto interessante i nuovi sviluppi nei tessuti con il mix dei materiali, l’abbinamento di stampe, le proposte innovative nei trattamenti tessili e le caratteristiche degli accessori, penso che insieme tutto questo materiare è in grado di offrirci tantissime opzioni e idee nuove.

Se vuoi continuare la lettura e andare direttamente a l’analisi del terzo tema è sufficiente cliccare qui: PSICO BIT: Allucinazioni a scansione numerica.

Bene, spero che ti sia piaciuto questo articolo, ma soprattutto spero un tuo commento! Eh certo, ti sarei molto grata se mi aiutassi a condividerlo su Facebook (Share / Like), Twitter o G + 1. Questo sarebbe il modo migliore per ripagare il tempo e lo sforzo dedicati alla ricerca, scrittura e grafica del post. 🙂

Ti ringrazio per aver dedicato il tuo tempo nella lettura di questo post e ti auguro una buona giornata,

A presto!

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva